ERP e Cloud? Una combinazione vincente

In che modo ERP e Cloud possono risultare un binomio perfetto e quali riflessioni tecnico implementative sarebbe utile fare

ERP e Cloud? Una combinazione vincente

Condividi sui social

Cloud 12/03/2021

Chi non ha mai sentito parlare di ERP? Le aziende più tecnologicamente avanzate sapranno benissimo che l’Enterprise Resource Planning sono indispensabili allo sviluppo di un business.
 

Tuttavia, purtroppo l’ERP ancora oggi fa affidamento a sistemi operativi obsoleti che ne minano l’espressione del suo potenziale. Ma c’è una tecnologia che sta cambiando lo stato delle cose consentendo alle aziende di beneficiare di tecnologie più moderne: il cloud computing.

 

ERP E Cloud: l’importanza della privacy (e del GDPR)
 

I dati aziendali gestiti con gli ERP vanno protetti. Ecco perché, l’argomento ERP tira in ballo un ulteriore dibattito molto caro alle aziende: la protezione dei propri dati aziendali.
 

Sappiamo tutti benissimo quanto il GDPR europeo abbia spinto molto aziende ad intensificare le attività di protezione dati, soprattutto per paura di incorrere nelle pesantissime sanzioni stabilite proprio dal nuovo regolamento. Sebbene l’attenzione dimostrata nei confronti del GDPR sia stato un segnale sicuramente positivo, un dubbio su cui riflettere sorge spontaneo.  
 

Nello specifico, ci si deve domandare: le aziende si sono mosse dopo aver acquisito la reale consapevolezza sul GDPR e dei rischi in merito alla sua violazione, o semplicemente perché spinte dalla paura delle sanzioni causate dalla sua ignoranza?
 

L’adeguamento al GDPR è indispensabile e deve essere fatto con consapevolezza per garantire un accesso disciplinato e altamente regolato dei dati sensibili gestiti tramite software come gli ERP.
 

A tal proposito In questo caso, risulta importante per un’azienda affidarsi a data center italiani soluzioni scalabili, di proprietà che rispettino l’osservanza delle norme europee in materia di GDPR.  
 

In secondo luogo, è vivamente consigliato che un software ERP venga rilasciato da una software house specializzata, dando modo all’ azienda di richiedere personalizzazioni e di riceverle senza alcun tipo di problema.  Differentemente, se ci si affida ad un team di sviluppatori, bisogna considerare che l’ERP si appoggerà a cloud pensati perlopiù per lo sviluppo e non idonei alla messa in produzione.
 

Per questo motivo l’ERP necessita di un ambiente cloud protetto, gestito interamente da personale qualificato.

 

ERP e Cloud: la riflessione su nuovi modelli implementativi e una migliore fruizione del servizio
 

Alla luce di quanto detto, per la scelta di un ERP, è necessario riflettere su molti aspetti tecnico implementativi che sicuramente da un punto di vista tecnico, cambieranno in base al contesto reale a cui ci riferiamo. Nonostante ciò, è possibile prendere in considerazione un ragionamento, che seppur semplificato, potrebbe andar bene in ogni caso.
 

Partiamo da qui. L’architettura di un ERP è di tipo centralizzato, mentre il cloud non è sistematicamente predisposto per far funzionare un applicativo ERP. Malgrado ciò, il cloud è una tecnologia flessibile e adattabile, che può essere configurata per raggiungere questo scopo.
 

Nei fatti, il cloud introduce una nuova modalità di fruizione degli ERP. In questo senso l’ERP potrà semplicemente funzionare accedendo ad esso mediante specifiche credenziali di accesso e un browser web.
 

Un caso di successo è il modello Software as a Service, che consente all’ERP di funzionare grazie al cloud, senza dover necessariamente nulla sul computer per aggiornamenti o l’utilizzo del servizio in sè.
 

Se sfruttato nel modo giusto il clou apporta numerosi vantaggi alle aziende. Grazie alla pandemia, abbiamo tutti riscoperto il suo potenziale, nel semplificarci la gestione dei dati aziendali ed il fatto che si sia avvicinato al mondo degli ERP non è un qualcosa di poi così tanto strano.



TAGS


Condividi sui social

Articoli correlati